L’unica cosa che resta

Artista murales: espi

Artista realtà aumentata: Stefano Carenzi, Leonardo Ciacca

Anno: 2015

Tecnica: Stencil

Foto: Arianna Barra

 

Espi è un milanese di origine cilena: da Santiago è sbarcato in Italia nel 2000 per studiare grafica e arte. Qui ha fondato 0056, collettivo di artisti cileni presenti a Milano. Lavora principalmente riproducendo volti con lo stencil, e il primo
fu quello di Paulo Freire, grande pedagogista brasiliano che alfabetizzava le popolazioni indigene perché non venissero schiavizzate dai padroni.
Sul muro di via Manzano imprime un fascinoso Corto Maltese su sfondo turchino: personaggio meno rivoluzionario, ma comunque figura mitica del nostro immaginario culturale.

 

 

 

Per provare l'esperienza della realtà aumentata attiva la app Bepart o scaricala qui gratuitamente e inquadra l'opera: la vedrai animarsi!

DETTAGLI
Via Manzano, 9, Milano