Rock(et) that penguin

Artista murales: Pao

Artista realtà aumentata: Paolo Boni

Anno: 2015

Tecnica: spray

Foto: Arianna Rossi, Giulia Sbrilli

 

Pao, tra gli artisti milanesi più conosciuti,
è a pieno titolo un pioniere creativo della possibilità di inventare nuovi segni e nuovi sensi grazie al potere trasformativo dell’arte che,
ci insegna, può essere applicato a qualsiasi cosa. Il tratto di Pao è irresistibilmente curioso: dove passa lui i paracarri, meglio conosciuti come “panettoni”, si trasformano in pinguini, i pali della luce in margherite, i bagni pubblici in lattine Campbell. Smaccatamente pop, Pao interviene anche su muri di grandi dimensioni e la sua ricerca sulle superfici piatte si è evoluta con esperimenti di anamorfosi giocosi e ipnotici. In questo caso, non accontentandosi delle due dimensioni, fa letteralmente esplodere il muro commissionatogli da TWT che parla di cloud communication.

 

 

 

Per provare l'esperienza della realtà aumentata attiva la app Bepart o scaricala qui gratuitamente e inquadra l'opera: la vedrai animarsi!

DETTAGLI
Viale Edoardo Jenner, 33, Milano