Casa Berri - Meregalli

Giulio Ulisse Arata

Casa Berri - Meregalli

1911

 

 

Giulio Ulisse Arata realizza a partire dal 1911, per la famiglia Berri Meregalli, tre edifici: il palazzo in via Cappuccini, la casa in via Barozzi e quella in via Mozart. Quest’ultima, costituita da quattro piani, segue uno stile eclettico fondendo elementi neoromanici, art Dèco, motivi floreali, zoomorfi e di ispirazione naturale tipici del Liberty. Il basamento, comprendente il pian terreno, è rivestito con un bugnato rustico, composto nella fascia inferiore da pietre irregolari grezze e da conci irregolari maggiormente levigati nella parte superiore, fino a metà del primo livello; questo introduce la facciata in laterizio rosso che caratterizza la parte superiore dell’edificio. Nella fascia centrale al piano primo, sopra il portone di ingresso, è posizionato un balcone decorato con mensoloni e teste di ariete, in corrispondenza di una portafinestra di maggiori dimensioni coronata da un timpano spezzato e una testa d’ariete. Ai lati sono presenti due affreschi, opera di Pietro Adamo Rainoldi, che raffigurano una figura maschile e una femminile. L’ultimo livello presenta una serie di bifore, con colonne dai capitelli decorati, e due figure zoomorfe che fungono da terminazione per i pluviali.

DETTAGLI
via Mozart, 21,