Fondazione Federica Galli

La Fondazione Federica Galli nasce per volere testamentario dell’artista, scomparsa nel 2009, che ne ha designato consiglieri e presidente.

 

Federica Galli è stata la più significativa, poetica e lucida acquafortista italiana, capace di offrire uno sguardo inedito del paesaggio urbano e rurale della pianura padana.

 

L’opera dell’artista cremonese, e milanese d’adozione, esponente dell’arte incisoria italiana, è mantenuta viva attraverso l’attività culturale e didattica della Fondazione che prosegue il percorso tracciato dall’artista.

 

La Fondazione ha sede a Milano, in via San Damiano 2, in Palazzo Cicogna, uno spazio che consente di ampliare l’attività già intrapresa da Federica Galli con dimostrazioni e corsi sull’arte incisoria, incontri, dibattiti, ricerche inerenti il mondo della grafica in genere, mostre ed esposizioni (ospita, altresì, il Premio Internazionale “Leonardo Sciascia - Amateur d’Estampes”).

 

Le mostre dedicate a Federica Galli sono nell’ordine delle 320 e molte sue incisioni sono conservate in musei di spessore Nazionale e Internazionale come:

la Veneranda Biblioteca Ambrosiana

il Castello Sforzesco di Milano

l’Ala Ponzone di Cremona

il National Museum of Women di Washington (USA).

 

Le attività della Fondazione sono possibili grazie alla vendita delle opere originali stampate dall’artista disponibili presso le gallerie accreditate.

 

DETTAGLI
Sito internet del museo - website
Via San Damiano, 2, 20122 Milano
Museo segreto