Fondazione Arnaldo Pomodoro

La Fondazione nel 1995 per volere di Arnaldo Pomodoro, con lo scopo di garantire la corretta conservazione e informazione di tutte le sue opere, nonché di promuovere ricerche e momenti di confronto intorno ai temi e alle figure più rilevanti dell'avanguardia contemporanea.

La Fondazione opera secondo la volontà di Arnaldo Pomodoro di creare una "Casa della Scultura": un luogo aperto alla rilettura dell'arte del Novecento e alla creatività dei giovani artisti, uno spazio collettivo di esperienza viva per tutti coloro che amano l’arte.

Nei suoi venticinque anni di attività la Fondazione si è progressivamente trasformata, cambiando sede espositiva a seconda delle esigenze: dal 1999 al 2004 è una vecchia fabbrica di bulloni a Rozzano, nell'hinterland milanese; dal 2005 al 2011 una delle officine della ex acciaieria Riva&Calzoni di Via Solari 35 a Milano; dal 2013 uno spazio di via Vigevano 9, adiacente allo Studio e all'Archivio dello scultore.

Nel 2007 la Fondazione istituisce la sezione didattica, con lo scopo di fornire uno strumento di approfondimento della conoscenza dell’arte contemporanea e continua ad elaborare progetti rivolti a tutti, per educare all’arte contemporanea attraverso formule capaci di superare gli schemi tradizionali della didattica museale.

 

 
Foto ©Carlos Tettamanzi

 

www.fondazionearnaldopomodoro.it

DETTAGLI
Via Vigevano, 9, 20144 Milano