Biblioteca al Parco Sempione

Ico Parisi, Silvio Longhi,

Antonio Carminati

Biblioteca al Parco Sempione,

1954

statua «Lettrice» di Francesco Somaini.

 

Artisti:

Umberto Milani, Bruno Munari,

Mario Radice, Mauro Reggiani,

Francesco Somaini

 

L’edificio, oggi sede rionale presso il parco Sempione della Biblioteca Comunale di Milano, è nato come “Padiglione di soggiorno” per la X Triennale di Milano ed ospitava originariamente anche un piccolo bar. Il padiglione, a pianta ad arco, presenta una struttura in cemento armato lasciato a vista sormontata da un tetto “a origami”, che caratterizza l’intero organismo. I limitati supporti verticali, declinati nei montanti triangolari esterni, permettono di realizzare ampie vetrate continue, che garantiscono ottima illuminazione naturale interna e ampia permeabilità visiva sul parco. Nell’edificio si traducono le convinzioni di Ico Parisi relative alla sintesi tra arti plastiche e architettura, egli infatti sostiene che: “si formeranno delle unità creative, in cui architet- to, pittore e scultore, alla maniera dei Maestri Comacini, daranno un nuovo volto all’architettura moderna”. Perno ideale della composizione è infatti la scultura della Lettrice ad opera di Francesco Somaini, che richiama esplicitamente il tema del racconto caro all’artista tra gli anni Cinquanta e Sessanta. Bruno Munari si occupa del disegno astratto del pavimento dell’ingresso in piastrelle di marmi e cemento, mentre Mauro Reggiani e Mario Radice realizzano la tarsia marmorea delle formelle del pavimento del patio. Infine la composizione informale in cemento, che corre lungo le pareti della corte, è opera di Umberto Milani. Quest’ultimo per la stessa Triennale firma una più compiuta versione in gesso e sabbia della composizione parietale, che viene collocata all’ingresso di Palazzo dell’Arte.

DETTAGLI
Viale Miguel de Cervantes, 20121 Milano